Leadership: diventa il leader che i collaboratori sognano

Leadership: diventa il leader che i collaboratori sognano

Leadership: diventa il leader che i collaboratori sognano

Vuoi dare uno sprint alla tua azienda e sai che devi approcciarti alla Leadership? Sei nel posto giusto.

Parliamo di leadership. Un leader non è un boss, è una guida per i propri collaboratori. Una persona stimata che accompagna il team verso una crescita personale e lavorativa. Un professionista in grado di captare il valore reale del personale. 

Il leader è quella persona carismatica capace di gestire e delegare efficacemente un teamwork, così da portare l’impresa nel complesso ad una qualità superiore. La leadership è il mezzo per ottenere il massimo potenziale dal personale.

 

La tua azienda ha bisogno di te. Tu hai bisogno della tua azienda.

 

Sei qui per diventare un vero Leader, giusto? Lasciatelo dire: non potevi fare scelta più saggia. Non perdere altro tempo, la tua azienda deve crescere: leggi subito i nostri suggerimenti per trasformarti nel leader che i tuoi collaboratori sognano.

Partiamo dal problema: perché vuoi diventare un Leader?

Se stai consultando questa guida, probabilmente ti sei accorto di un problema che sta minacciando la tua impresa. Vediamo se abbiamo capito bene di cosa si tratta:

  • I tuoi dipendenti non rendono al massimo delle loro potenzialità;
  • Il team a cui sei a capo è spesso in ritardo e non ascolta;
  • La tua azienda non è performante quanto stimato;
  • Il personale sembra annoiato, svogliato e poco stimolato.

Sai qual è la soluzione a tutte queste problematiche? Semplice, si racchiude in una parola sola: LEADERSHIP.

E sai perché la presenza di un vero leader può eliminare tutti questi ostacoli? Continua a leggere: trova la tua strada e inizia a ottimizzare le prestazioni aziendali.

Cos’è davvero un leader?

Ma tu sai di cosa si occupa davvero un leader? Se non ne sei al corrente, non puoi di certo diventarlo. Tranquillo, rimediamo subito.

Un leader, intanto, non è un capo, non è un boss. Parliamo di una persona che fornisce ordini ed espone richieste che i suoi collaboratori eseguono con orgoglio e con onore. Questo perché si sentono davvero compresi all’interno di un progetto: sanno che hanno un valore unico. Infatti un vero leader conosce il valore del lavoro di più menti assieme e vi dedica estrema importanza. 

 

Il PERSONALE diventa, dunque, INDISPENSABILE.

 

E dicci, imprenditore: per te il tuo team è indispensabile? Ci hai mai pensato? Ora è il momento di farlo perché la risposta a questa domanda potrebbe cambiare la tua azienda.

Un leader motiva e ispira i suoi collaboratori. Spinge loro a lavorare al massimo delle loro potenzialità, così che l’azienda raggiunga livelli elevatissimi. Una persona tenace e, soprattutto, umile. Si mette in gioco per la sua squadra, purché questa raggiunga i suoi obiettivi. Il lavoro lo fa insieme al suo gruppo, non lo ordina e basta. 

Un bravo leader è il primo passo per elevare la propria impresa.

La domanda ti sorgerà spontanea: come diventare un leader a questo punto? Se vuoi diventare un leader, devi prima capire il valore delle persone. Perché le persone che lavorano in un’azienda, hanno moltissimo valore. Senza risorse umane, nessuna impresa potrebbe esistere.

Le risorse umane sono davvero una risorsa per la Leadership

Ti sei mai interrogato sul significato di “risorse umane”? Un buon leader è in grado di trovare quell’elemento che rende unico ogni lavoratore. Quel valore aggiunto di cui l’azienda ha bisogno per crescere. Tutto inizia da un’attenta e precisa selezione del personale, dove si ricercano i migliori talenti. Il personale va assunto avendo chiari gli obiettivi aziendali, altrimenti si rischia di creare un team incompatibile con l’impresa: non esiste cosa peggiore.

Il leader sa che le persone meritano fiducia, stima, motivazione, ascolto. Da ciò ne deriva diligenza, correttezza, volontà di crescere e di imparare, migliore attitudine al lavoro. 

Pensi che sia poco?

Immagina un team di dieci persone, dove ognuna di esse inizia a trovare davvero il senso di lavorare in quella precisa azienda. Dove ogni persona si sente importante e insostituibile e, per questo, fornisce il suo massimo. Qui il lavoro del leader è stato compiuto con successo, perché grazie al suo operato l’impresa raggiunge livelli di performance sorprendenti.

 

Un leader non comanda un gruppo, lo gestisce.

Il vero leader non chiama i lavoratori “dipendenti”, bensì “collaboratori”

 Un bravo leader non mortifica le persone, le ascolta e le incoraggia a dare il meglio di sé.

Riesci a vedere la differenza? Tu come ti sentiresti se qualcuno non avesse fiducia in te, non ti desse ascolto, non ti aiutasse nel momento del bisogno e non esaltasse i tuoi valori?

Forse anche i tuoi collaboratori si sentono così. È il momento di cambiare e di fornire all’azienda ciò che merita, ciò che tu meriti.

I must di un leader: come avviare una leadership perfetta

Leader non si nasce, si diventa, ma solo se lo si vuole davvero. Cosa sei disposto a fare pur di potenziare la tua azienda?

Se hai finalmente capito che le persone sono ciò che porta avanti la tua azienda e che sono indispensabili, allora possiamo proseguire.

Un vero leader:

  • Conduce il suo team in modo democratico e meritocratico;
  • Elimina dal suo vocabolario la parola “fallimento”;
  • Ha un’attitudine ottimistica, capace di ispirare il resto del team;
  • Possiede l’abilità di osservare attentamente l’andamento del gruppo e dell’azienda;
  • Ripone fiducia nei suoi collaboratori, lasciandoli autonomi e liberi;
  • Indirizza i suoi “follower” verso il benessere e non verso lo stress;
  • Non perde di vista gli obiettivi aziendali e di ognuno dei suoi collaboratori;
  • Si mostra disponibile e umile;
  • Comunica efficacemente;
  • Non colpevolizza;
  • Aiuta e supporta il team in caso di errori; 
  • Si complimenta anche per le piccole task ben eseguite;
  • Motiva la squadra e la spinge a dare il massimo di sé;
  • Non demorde mai e persiste anche quando le difficoltà possono essere severe;
  • Riconosce sempre il lavoro effettuato;
  • Controlla e gestisce il team in modo efficiente, intervenendo per capire il problema in caso di cali di performance;
  • Istituisce riunioni per fare il punto della situazione e aggiornare i collaboratori;
  • Pensa prima a CHI, poi a CHE COSA.

Le parole chiave della leadership sono: persone, valore, obiettivi e comunicazione. Tutto deve ruotare attorno ad esse. 

La strada per ESSERE UN LEADER può essere lunga e, talvolta, complessa. Non è da tutti stimolare costantemente un intero teamwork affinché dia il massimo durante il lavoro. E, a dir la verità, non è da tutti assicurarsi il benessere dei propri collaboratori, dando spazio alle loro esigenze e alle loro idee.

Ma tu puoi diventarlo. Sì, perché se sei qui hai capito che vuoi davvero cambiare le cose. Vuoi dare alla tua azienda ciò che si merita: il meglio.

I risultati si ottengono grazie alle qualità delle persone, alla loro costanza e perseveranza. Motiva il tuo team e sarà poi la tua azienda a innalzarsi e differenziarsi davvero fra tante. 

OSM Partner Bologna ti può aiutare a diventare il Leader di cui la tua impresa ha bisogno: pronto a fare Leadership?

Ormai è arrivato il momento di aprire gli occhi: il leader non è più il capo che schiavizza i suoi dipendenti, che non li rende fieri e che li considera macchine da fabbrica. Il valore umano, ad oggi, è più importante che mai.

Impara a fare la differenza e diventa il Leader che tu sogneresti di avere al comando

OSM Partner Bologna può aiutarti in questo. Grazie al nostro team di esperti con esperienza pluriennale, ai nostri corsi di formazione e alle nostre consulenze, potrai fare il famoso “salto di qualità”. Se vuoi essere un leader, devi prima imparare dai migliori.

Contattaci subito per fissare un colloquio gratuito: prenditi cura del tuo personale e ottimizza le potenzialità aziendali.



    Comments 0

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked